martedì 27 dicembre 2011

cose da vivere: Natale non è più Natale

Lo so, lo so, mica posso pretendere che io cresca e il Natale rimanga quello che mi ricordo da bambina...ma...uffa!
Insomma, passo gli ultimi due mesi a scassarmi imaroni a forza di regali da consigliare aspettando solo quel fatidico giorno in cui aprirò i miei di regali e mi scasserò ancora di più i maroni con i parenti...e poi niente.
Natale è famiglia, grandi abbuffate, discorsi inutili, nipotini che crescono e zii che invecchiano, il calore di una casa, i regali sotto l'albero, l'arredamento vintage della nonna, le solite domande (ce l'hai il fidanzato???), i vestiti a festa, i parenti che ti stanno stretti e tanto tanto cibo,vino,dolci,torrone,frutta secca e chi più ne ha ne metta!
E quest'anno? quest'anno è cambiato tutto. Si sa, crescendo si formano nuove famiglie e così tutti vanno a fare il pranzo con i parenti acquisiti o li invitano, le cugine si sposano, i bambini diventano ragazzi e si fidanzano e le uniche scoppiate della famiglia rimaniamo sempre io e la sorella...così il Natale in famiglia Feltrin è tet a tet (lo so non si scrive così)...
Niente messa cantata con gli amici di vecchia data perchè il nuovo prete si è organizzato un coro parallelo, quindi abbiam preso una messa qualunque dove sono riuscita a riconoscere solo un paio di persone ( ma non è il paese dove sono cresciuta?)
Niente pranzo tanto odiato con tutti i cugini, zii zie nonne e bisnonne, le cugine incinte vanno dagli altri parenti, la zia non ha più voglia di festeggiare, la nonna le fa compagnia e noi siam troppo poche.
Niente giornate a fare un caxxo..perchè già a santo stefano devo ripartire per Milan..
In effetti il Natale sarebbe pronto per essere festeggiato a casa Feltrin, e anche la mamma è collaudata per preparare le lasagne, il rotolo e le patate roste e le pappete per i bambini....siamo io e mia sorella che non siamo ancora convinte che sia giunta l'ora......any advice???

kisskiss feltrinelly

lunedì 26 dicembre 2011

cose da vivere: buca all'appuntamento al buio

Ma si può?
"sei bella, simpatica, carina, tanto dolce, sai cucinare e non sei per niente rompi...ma perchè non hai ancora il fidanzato?" mi chiede l'amica di vecchia data..ed io: "si vede che ancora non ho incontrato quello giusto!"
..ecco, se avete amiche sposate/fidanzate/conviventi/accoppiate sui generis evitate accuratamente di rispondere in questo modo alla fatidica domanda; il rischio è ritrovarsi incastrate in un appuntamento al buio con il fantomatico Mr Right, un ragazzo, a dire dell'amica, perfetto per te.
La mia di amica sa che sono allergica agli appuntamenti al buio e diffidente nei confronti dei pretendenti che mi vengono sottoposti ( della serie: come mai ancora è single ed ha bisogno di essere sponsorizzato da amici??) quindi cerca di presentarmeli a tradimento, memorabile quella volta che arrivo per una pizza e scopro solo li che non era una pizzata ma un pretesto per presentarmi l'ennesimo amico( ...ho passato la serata lanciando occhiate alla mia amica) per scollarmelo velocemente, visto che mi aveva attaccato la pezza, gli ho lasciato il numero...che avrà giocato al lotto visto che non ho mai risposto.
Beh la mia amica non demorde e in occasione della cena natalizia, anche quest'anno non ha perso occasione per presentarmi il suo candidato più recente. Per fortuna sono stata avvisata in anticipo ( forse perchè voleva evitare che mi presentassi con un fiocco di Natale dipinto sulla faccia ;)) e quindi finito il turno mi sono "infighettata" e cercando di dimenticarmi di quanto stanca ero mi sono diretta alla cena, lo ammetto, con un po' di ansia. Tale pretendente aveva referenze ottime, insomma dalla descrizione era stato fabbricato appositamente per me dal destino( non si capiva solo come mai non si fosse sistemato visto che si avvicina agli anta)...mi dimentico sempre in questi casi di considerare il fatto che i miei gusti sono completamente diversi da quelli della mia amica.
Così appena arrivata, entro in casa e riconosco subito la faccia nuova...e cerco di fermare i diavoletti che già iniziavano a suggerirmi tutto quello che in questo tipo non va. Overall (nell'insieme) passabile mi dico.
Tutto procede come da copione: l'aperitivo, la cena, i brindisi e arriva il momento dei regali...momento in cui succede un qualcosa di inaspettato. Premetto che alla cena partecipava un'altra oppia oltre a quella composta dalla mia amica e tre single (io +lui+un altra ragazza). Beh, mentre stavamo decidendo come iniziare la distribuzione dei regali, se a rotazione se per famiglia, il fantomatico Mr Right si alza in piedi e mano nella mano con l'altra ragazza ci annuncia che, si, "abbiamo iniziato a frequentarci"....il gelo cala nella sala.
Seguito da un coro di auguri e felicitazioni....ed io che guardo la mia amica con un inizio di risatina isterica che cerco di trattenere....ahahahahahaha!..... e poi non dovrei aver ragione a dire che la mia vita è troppo simile a quella di Bridget Jones? Quand'è che arrivi Mark Darcy?????
Vi confesso anche un po' sollievo (perchè i diavoletti avevano ragione, anche questo tipo non era destinato ad essere il mio tipo)!

kisskiss feltrinelly

http://www.youtube.com/watch?v=zNOni0zIEx4

domenica 25 dicembre 2011

Cose da ricordare:sii felice ora

Ecco il mio regalo di Natale per tutti voi miei follower....

Sii felice ora! Non aspettare di aver finito l'università, di innamorarti, di trovare lavoro, di sposarti, di avere dei figli, di vederli sistemati, di perdere quei dieci chili, che arrivi venerdì sera o domenica mattina, la primavera, l'estate, l'autunno o l'inverno.
Non c'e momento migliore di questo per essere felice! La felicita' e' un percorso, non una destinazione. Lavora come se non avessi bisogno di denaro, ama come se non ti avessero mai ferito e balla come se non ti vedesse nessuno. Ricordati che la pelle avvizzisce, i capelli diventano bianchi e i giorni diventano anni. Ma l'importante non cambia, e la tua forza, la tua convinzione non hanno eta'.
Il tuo spirito e' il piumino che tira via ogni ragnatela. Dietro ogni traguardo c'e una nuova partenza, dietro ogni risultato una nuova sfida. Finche sei vivo, sentiti vivo.Vai avanti, anche quando tutti si aspettano che lasci perdere....
( Madre Teresa di Calcutta)

Merry Xmas 2 all of u
Kisskiss feltrinelly

lunedì 19 dicembre 2011

Cose da ricordare: se non hai un i-phone non hai un i-phone

La vita mondana è piena di sorprese, per questo la adoro, come adoro il bloccolaggio..non sai mai cosa ti può capitare.
Ormai ho affinato così bene un giochino di sguardi che oggi involontariamente in cassa il cliente mi stava chiedendo il numero..
Così ormai uscire fa rima con broccolare. Nel gruppo c'è chi si è molto competitiva e riesce a portarsi a casa anche  due numeri e qualche contatto su facebook ( quelli che non l'hanno molto convinta) chi assolutamente non ne vuole sapere e tiene cellulare e profilo di facebook (oltre a qualcosaltro) sotto chiave, e poi ci sono io che lascio che il broccolaggio sia del tutto casuale e non mi lascio troppo stressare, mi basta già il lavoro per quello!
Venerdì quindi solito copione: una l'avevamo persa già alla prima tappa ( il tasca per una bevuta di sangria!) ma per fortuna si è ripresa e contente e un po' brille abbiamo concluso la serata con un balletto in un locale tamarro (coltiva la tamarra che c'è in te).
Il mio broccolo c'ha messo un po' a maturare...insomma guarda, che ti guarda quasi gli volevo dire se non ti sbrighi cambio canale.... ha perfino chiesto aiuto agli amici perchè non sapeva come agguantarmi......finalmente ce la fa e così iniziamo a chiacchierare.
Tutto come da copione: cometichiamiquantiannihaidadovevienichefainellavita.....ok decido che la faccia può meritare una chance ( ma della testa ho dei dubbi...saranno i fumi dell'alcohol) e tiro fuori dalla pochette il mio cellulare cabina che ho ereditato dal papino dopo che mi hanno rubato il mio bellissimo blackberry...e qui succede l'imprevisto. "ma che è quello" mi chiede il tipo, ed io.."il mio telefono (deficiente), qualcosa non va?" e lui fiero tira fuori il suo arnese ( per quanto era fiero sembrava altro...) e mi dice "se non hai un i-phone non hai un i-phone".....e se sei un testa di caxxo sei un testa di caxxo.......

kisskiss feltrinelly

domenica 18 dicembre 2011

Cose da ricordare: il cliente ha sempre ragione..

...anche se ti tratta come una schiava
.....anche se ha l'alito di un morto e vorresti la maschera antigas 
...anche se ti chiede un profumo di Ferragano e tu vorresti scoppiargli a ridere in faccia
....anche se per scegliere una cosa da 2 euro ti tiene impegnata per mezz'ora perchè ci deve pensare..
....anche se ti vuole insegnare il mestiere
.....anche se ti chiede 10 campioncini fatti tutti da te
....anche se dopo che gli hai dato un omaggio te ne chiede un altro per l'amica
....anche se dopo che gli hai provato il correttore e tolto l'occhiaia ( altro che il tuo stick sottomarca) non è convinta..
....anche se ti fa aprire tutti e dico tutti i cofanetti di trucco di Pupa ti congeda dicendo " vabbè ripasserò"
....anche se quando gli fai vedere il cofanetto del profumo scelto non ne vuole sapere...."tanto a che serve lo sciauer gel?" oppure compra il cofanetto solo perchè c'è in regalo il beauty ( ma il beauty da solo non conveniva???)
...........anche se vuole sentire l'odore dello shampooo, della crema mani, del docciaschiuma, del contorno occhi, del gel detergente, della crema per i piedi ....ti tutte le referenze di cui non hai il tester!!!!
anche se non pago di aver sentito i profumi, apre tutti i latte corpo ( così aiuta a farli scadere prima) e se ne esce un po' se lo spalma sulla mano....
ma soprattutto adoro lavorare in profumeria, dove la settimana di Natale il giorno di riposo è fittizio....speriamo che almeno lo stipendio non lo sia....:(
ti prego Natale, arriva presto..

kisskiss feltrinelly

mercoledì 14 dicembre 2011

cose da avere: un fidanzato per i regali di Natale

Se c'è una cosa divertente sotto Natale è osservare il comportamento dei fidanzati uomini alla ricerca del regalo perfetto per la propria donna. Un buon metodo per pesare il tipo di uomo che con cui ti stai accompagnando.
Purtroppo, infatti, non sono tutti come l'ormai marito della mia amica che il primo Natale in cui stavano insieme si è presentato a casa con il completo borsa+pochette+portafoglio tutto firmato Louis Vuitton ( d'effetto eh?) , dovevo capirlo quando il mio ex voleva barattare il mio regalo con un televisore comprato insieme ( che si è trasformato in lavatrice il giorno in cui gli è rimasto in mano l'oblo di quella che avevamo)...che tristezza!
Giuro non ne faccio una questione di soldi ma al di là del detto "è il pensiero che conta" il regalo o non regalo ti fa capire:
- se ci tiene a te ( ecco...sempre per girare il dito nella piaga)
- quanto a fondo ti conosce( di certo se ti regala un corso di snorkeling e tu non riesci ad immergere la testa nell'acqua quano fai il bagno son tragedie)
- quanto si è sbattuto ( più si sbatte e più è cotto..ovvio....se non si sbatte per niente allarme rosso...)
Bene, in due anni di vendita al dettaglio vi posso assicurare che ne ho viste di tutti i colori:
- uomini che per scegliere il regalo della fidanzata si portano la mamma ( senza palle)
- uomini che si riducono alle 1930 del 24 dicembre per comprare un misero completo guanti e sciarpa e lo scelgono tra quelli in saldo ( spilorcio)
- uomini con la lista mandata via mail dalla ragazza e prontamente stampata con tanto di foto ( imbranato! probabilmente ha stampato anche la lista delle cose che la fanno godere e la tiene sul comodino x le serate giuste)
-uomini che usano la scusa del regalo alla fidanzata per provarci con te ( povera lei...)
La cosa più sconvolgente è che la maggior parte non ha idea dei gusti e inclinazioni della propria compagna..ma dico state con una bambola gonfiabile?????
kisskiss feltrinelly

cose da vivere: oddio sono come mia madre!

Passi una vita ad autoconvincerti che tu non diventerai mai come tua madre, perchè sarai molto più furba sgamata e ragionevole ma soprattutto razionale che la tua vita sarà molto più fica e tu non ti ritroverai a fare l'impiegata con 2 figlie da gestire e tirare grandi.....e poi bastano 2 parole di troppo scappate per caso a tua sorella per scoprire, alla soglia dei 30 anni che...sei irrazionale, emotiva, impulsiva..insomma esattamente tua madre...ma soprattutto che la vita dell'impiegata non è niente male e costruire una famiglia ti darebbe molta serenità.
Ieri sera, dopo la sonora ( eh si perchè come mia madre quando sono arrabbiata urlo) sfuriata con la povera sorella ho fatto l'elenco...eccolo qui:
-sono come mia madre perchè il livello di sopportazione non è elevato è over the top
-sono come mia madre perchè quando però arriva la goccia che fa traboccare il vaso si salvi chi può.
- sono come mia madre perchè, visto l'irrazionalità, riesco a fare di tutta un'erba un fascio e scattare per una cazzata
sono come mia madre perchè quando litigo urlo e di solito tendo a rompere qualcosa ( i timpani di sicuro)
- sono come mia madre perchè mi faccio in 4 per gli altri
- sono come mia madre perchè mi sento un po' chioccia, e penso che non dipenda solo dal fatto di avere bambini, perchè lo sono sempre stata con mia sorella
- sono come mia madre morbida con tutti ma intransigente con le persone a cui tengo molto
- sono come mia madre perchè le esigenze degli altri vengono sempre prima delle mie
ma allora, se tutte queste cose mi accomunano alla mia adorata mamma....perchè non sono anche:
- pronta a rispondere a tono quando ti criticano
- con le idee chiare sul da farsi
- con innate capacità di management
- con una grinta da vendere
- con una capacità infinita di motivare
....boh forse sotto sotto sono pure tutte queste cose, vorrei solo che come un fiume in piena affiorassero per poter dare filo da torcere a chi se lo merita!

kisskiss
feltrinelly

giovedì 8 dicembre 2011

cose da avere : lettera a babbo Natale

Caro Babbo Natale,
visto che  quest'anno sono stata brava avrei alcune richieste precise per i regali di quest'anno visto che, come dicono, sarà l'ultimo e non vorrei che sbagliassi come l'anno scorso.
Per il mio papi ti chiedo la salute, sai lui è sempre un po' deboluccio, ma vorrei che quest'anno la montagna se la godesse un po'. Non dimenticarti di aggiungere una cravatta...sai non vorrei si insospettisse ;)
Per la mia mamma avrei bisogno del dono dell'obiquità. Normalmente fa le cose in multitasking ma io avrei bisogno di vederla un po' di più e se magari è qui a Milano mi da una mano con la motivazione. Se ci aggiungi anche un pacchetto di sedute di massaggi rilassanti con groupon te ne sarei veramente grata.
Per la mia sorellona avrei bisogno di un bellissimo lavoro come make up artist a tempo pieno...ma non ti dimenticare la wii e la balance board, sennò si arrabbia!!!
E per me che sono stata così buona vorrei (prendi appunti mi raccomando):
- un vero lavoro da blogger
- un bel po' di serenità (anche economica)
- comprare finalmente la casuccia a Milano
- un fidanzato bellissimo e abbastanza alternativo che si innamori pazzamente di me ( e a cui piaccio così come sono...attenzione alla citazione:))
- il blackberry che mi hanno rubato
- un nuovissimo guardaroba (nel senso di vestiti..l'armadio lo sto già comprando a rate)
- un mac ( una vera blogger deve averlo!!)
- una borsa miu miu abbinata ad un paio di decolletes
...mmmmm può bastare direi. Ah, ho messo le richieste in ordine di importanza, quindi non pensare di portarmi le scarpe di miu miu e di sentirti a posto con la coscienza :P
Dimenticavo: a Ringhio puoi portare un osso gigante: lui adora già solo stare tutti insieme.
Infine vorrei la pace nel mondo e, per favore, dimmi che la manovra "salvaitalia" non rimarrà solo un salasso ma aiuterà a far ripartire l'economia (in fondo se riparte quella, metà dei desideri si avvereranno grazie all'effetto domino;))
grazie mille

kiss kiss feltrinelly

ps. ti ho fatto un dolce light invece del solito panettone, non so bene come è messo il tuo colesterolo ;)

lunedì 5 dicembre 2011

cose da vedere: la tua vita come la trama del tuo film preferito

Andiamo, lo sappiamo che gli eroi della nostra era non sono più i personaggi epici raccontati nei romanzi che attraverso le loro gesta ci insegnavano i valori a cui ispirarci. Oggigiorno è il cinema ad avere un ruolo importantissima nel trasmetterci la visione del mondo.
Così stavo riflettendo di come molte volte io stessa, guardando un film mi sia riconosciuta  nell'incipit raccontato dalla protagonista e mi sono ritrovata ad essere:
- ventinovenne single, alla ricerca disperata di un uomo prima di compiere 30 anni, con una sorella più piccola e già quasi sposata ( the sexlist)
- 30enne sola e un po' remissiva, alla ricerca della felicità e della realizzazione personale che incappa in un amore ormai inaspettato ( something borrowed)
- una ragazza che, cercando dare una svolta alla sua carriera, si ritrova a fare un lavoro che non ammira per un capo del tutto senza senno ( il diavolo veste prada)
- una donna molto buffa e un po' sovrappeso, ma con una forte determinazione a cambiare presto la propria vita che si invaghisce del suo capo( il diario di bridget johnes)
ecco in alcuni casi le similitudini un po' son tirate per i capelli, ma la sostanza c'è.:) ..la base è simile ma lo sviluppo diverso:
-io non ho nessun vicino figo che apre la porta nudo
-non ho un amico che si sta per sposare e che all'università aveva una cotta per me
- non ho una lista lunga di ex da rincontrare
- se il mio capo è contento di sicuro non mi regala un paio di scarpe Prada
...ma d'altronde il film è bello proprio perchè è un film..anche se io continuo a sostenere che la mia vita meriterebbe un film! voi che dite? sponsorizzate?

kisskiss feltrinelly

domenica 4 dicembre 2011

cose da ricordare: sbagliando s'impara ..sempre!

La perfezione va conquistata sbagliando, questo è certo. Farlo capire a chi ti sta valutando non è altrettanto chiaro...ecco perchè io mi sento bloccata.
Ve lo confesso, attendo tempi migliori. Cambiare lavoro è sempre molto energizzante, ma riuscire a sintonizzarsi con la filosofia dell'azienda comporta, almeno nel mio caso, un periodo prova-errore.
Così secondo quello che penso io: più sbagli fai e più stai crescendo in fretta... o no?Capire questo aiuta un buon capo a costruire la propria squadra vincente gestendo gli sbagli come un cammino verso la vittoria... e se il vostro capo non è così illuminato che succede? che vi sentite sbagliati dentro e fuori.
La vera forza sta nel perseverare, lo so! Ma in alcuni giorni la mia attitudine ad assumere comportamenti alla  Bridget Jones si acutizza, e fra un po' mi manca solo il culone ( che non riesco a coltivare causa ansia da prestazione) e il mento arrossato ( che copro con chili di fondotinta).
Forse dovrei trovare un'eroina un po' meno disastrosa..ma diamine lei è cosi buffa ( e lo sono pure io..)!
Senza contare che da qualsiasi insuccesso si può scovare la scintilla del cambiamento perchè per quanto le cose possano andare male c'è sempre l'aspetto positivo ( anche steve jobbs era stato licenziato dalla Apple!!!)
...sto cercando di convincere me più che voi, vero?lo so, ma magari scrivendolo inizio a trasformare pure io ;)

kisskiss feltrinelly

ps. trovate qui un articolo molto interessante sull'argomento
http://www.performando.it/index.php?option=com_content&task=view&id=200&Itemid=122

sabato 3 dicembre 2011

Cose da ricordare: se un uomo è un cane tu trattalo da cani!

Se hai quasi 30 anni come la sottoscritta e sei singol (cit.www.sporablog.com) ad un certo punto il dubbio amletico ti assale: "ma che oh..vuoi che sia giusto io la sfigata del gruppo di amiche che alla fine rimane scoppiata?"...insomma la classica "sindrome da Bridget Jones".
I sintomi della malattia sono riconoscibili in un perenne stato d'ansia e una propensione smisurata a riconoscere in ogni uomo che incontra l'uomo perfetto per se.
Lo ammetto, nei giorni no succede pure a me. Riconosco l'ansia e analizzo i pensieri che frullano vorticosamente nel cervello, ma di solito, proprio per evitare di risvegliarmi il giorno dopo e chiedermi chi è lo sconosciuto accanto a me, costringo mia sorella ad andare al cinema a vedere un film romantico ( la classica americanata, ci piace!)
Avere una certa età in effetti serve proprio ad imparare dagli errori e soprattutto ad affinare la tecnica di accalappio....lo so sembra di parlare di un animale, ma alla fine è di uomini che stiamo parlando...quelli che il cervello l'hanno posizionato sotto la cinta ( oh povere noi). Come un vecchio libro che ho letto dice "conquistare un uomo è come addestrare un cane: si procede con piccoli premi"
Provate per credere! Avete presente perchè sennò tutti quelli che non vi piacciono sono cotti di voi? perche (almeno la sottoscritta) li trattate a pesci in faccia!L'importante è però non scordare che se il tipo vi piace veramente dovete comunque premiare l'impegno..anche se vorreste correre tra le sue braccia e fare tanti bambini..prima di compiere 30 anni!..fate tutto ma non svendetela!la vostra patonza non sarà d'oro ma ha proprietà taumaturgiche, se non la usate con un po' di parsimonia perde tutto il suo potere...ma se la dovete dare che sia almeno una superscopata indimenticabile!
Ma la rflessione seriosa è : serve proprio quest'ansia di avere un uomo a tutti i costi?Non è che questa fretta ci faccia perdere di visibilità l'obiettivo finale (che non è semplicemente sposarsi...)? Più mi guardo in giro più osservo che in giro c'è molto low profile: della serie accetto quello che passa il convento. Così passa in secondo piano un dettaglio non proprio trascurabile: dov'è l'Ammore? ci piacciono veramente tutti questi uomini di cui ci attorniamo, oppure è solo un bisogno di guadagnare l'approvazione di se da altri??
Riflettete gente!

kisskiss feltrinelly
ps. Per tutte le singol sulla via dei 30anni consiglio " agli uomini piacciono le stronze"..lo trovate in libreria ( magari prima di invitarlo a casa mettetelo nel cassetto ;)

giovedì 1 dicembre 2011

cose da ricordare: chi dorme non piglia pesci

Soffro d'insonnia...questo è certo. Forse sarà dato dal lavoro..effettivamente fare una settimana tutte cempo chiusure ed una tutte aperture non è proprio sano ( anzi ti scombina il metabolismo, e ti ritrovi ad avere una fame perenne)..forse è dato dal poco tempo libero durante la giornata, che ti riduce a far tutto in serata..fatto sta che qui non si dorme...anche perchè il letargo è solo una gran perdita di tempo.
Chi di voi mi conosce un po' sa che se non vedo subito miglioramenti nella situazioni in cui sto inizio ad agitarmi, e devo dire che ultimamente sono molto agitata....peggio di vedere un film horror e non sapere la fine ( pensate che la saga di twilight la vedo solo dopo che mia sorella mi racconta la fine dell'episodio).
Per curare questo disturbo ho scoperto che è molto valido perdersi nella rete, per una serie di vantaggi: innanzitutto perchè non si perde tempo, e si ha la possibilità di far diventare positiva una cosa che di per se non lo è ( salvo poi addormentarsi davanti alla scrivania èerchè la sera prima si è fatta una ricerca sul miglioramento delle performance ;)) e poi la notte c'è un silenzio che invita alla lettura più approfondita e all'analisi.....
Per il mattino successivo invece vi consiglio un bello strato di touche eclat n°3(yves saint laurent la sa lunga!) sotto gli occhi, che spegne qualsiasi ombra e ridona uno sguardo luminoso ;)...dato in macchina al semaforo fa molto donna manager ;)
La prossima volta che non riuscite a dormire accendete il computer e vedrete che mondo vi state perdendo...

kiss kiss feltrinelly

ps. ecco la magia contro le vostre occhiaie .....

venerdì 25 novembre 2011

cose da non fare: esplorare la bacheca "people you may know" di fb :)

...in italiano persone che potresti conoscere....in francese farsi i caxxi degli altri.
..succede....soprattutto se sei relegata in casa causa influenza fulminante, come è successo prima a me e subito dopo a mia sorella.
Io mi ero ripromessa di non farlo..l'avevo messo pure tra i fioretti prima di Natale, ma passato il primo giorno di delirio causa febbrone da cavallo che si fa? se in tv fanno solo il Grande Fratello e non riesci a vedere un film in streaming...che si fa?
eccolo che arriva a salvarci Facebook e i suoi miliardi di utenti da..ehm studiare ;)
La ricerca  ha ovviamente delle finalità scientifiche :) e per iniziare vi consiglio di passare in rassegna i vari ex..ex fidanzato, ex marito, amante...ecc. Se però questo gruppo finisce subito causa poca materia prima potreste passare in rassegna i vecchi compagni soprattutto delle medie, quelli dei peggiori anni della propria vita, per vedere come sono diventati passata l'era dei bruffoli e l'apparecchio ai denti .
Io normalmente mi lascio guidare dalle faccine che compaiono  nella bacheca dedicata....molto rilassante ;)
e dai che pure voi lo fate in pausa pranzo :P

e se non volete  essere spiati? restringete la privacy ..ma se siete già miei amici non avete scampo!!!

kisskiss feltrinelly

mercoledì 16 novembre 2011

cose da sognare: hm&versace in anteprima

Incursioni modaiole che fanno bene sia allo spirito che al portafoglio: la collezione Versace fatta in esclusiva per H&M.
La notizia gira da un po' sul sito del marchio svedese, ora la vetrina in anteprina e domani armatevi di pazienza e 10 minuti a testa per scegliere il proprio must have (peggio del lager...altro che le scene di  I love shopping..)

..che fate non state partendo con le tende per accamparvi fuori dal negozio più vicino?
ecco i miei preferiti:




il chiodo con la greca è veramente stupendo, e portabilissimo ;)



serata speciale?certo con questo vestito!


...diamonds are the girl best friend!

kisskiss feltrinelly




cose da ricordare: la variabile fila

Della serie: "Avventure metropolitane di tre ragazze supercarine alla ricerca di divertimento"...
Come fare a capire se è serata nel locale prescelto? Nulla di più evidente: la fila, una variabile che è sempre importante tenere d'occhio perchè ti può cambiare completamente l'esito finale.
Il primo campanello d'allarme ti deve venire se fuori dal luogo di "divertentismo" dove ti stai recando non c'è fila....o sono le nove e forse il locale è ancora chiuso ( e qui ti devi preoccupare perchè stai diventando nonna!) oppure la serata non è quella giusta ( o i pr...eheheheheh).
Ma non pensate che se c'è un po' di fila sia meglio: metà delle volte ti fanno aspettare una mezz'oretta per attirare come api all'alveare le prede poco esperte. Insomma entri e siete in 4 gatti e l'unica soluzione è aspettare.... aspettare..... aspettare..... con un bel drink in mano ( una mia amica coglie l'occasione per flirtare con il barista..non si sa mai per il prosieguo della serata:)).
Il modo migliore per avere la certezza di essere nel posto giusto è avere un amico pr. Attenzione però, uno che è tuo amico per davvero..sennò si torna al paragrafo precedente :(
L'amico pr ti porta alle sue serate, ma normalmente garantisce un minimo di divertimento, senza contare che se arrivi in sua compagnia si spalancano tutte le porte e tu la fila la saluti caldamente.
E se vi trovate davanti ad un locale dove la fila va oltre il marciapiede che fate? ....ve ne andate!senza pr e superaffollato è un mix distruttivo non solo se indossate un paio di Manolo Blahnik tacco 12 ma anche se siete con delle diplomatiche ballerine.
Un consiglio? guardatevi bene intorno mentre aspettate di entrare, magari scoprite che è la serata "Papete" e il target è dai 15anni in giù e potete darvela a gambe prima di rimanere inguaiata dalla consumazione obbligatoria...a meno che non vi piacciano i minorenni :p

kisskiss feltrinelly

non perdetevi le spettacolari opere d'arte del maestro:
www.manoloblahnik.com

martedì 15 novembre 2011

cose da vivere: ...quando il Natale ti invade la vita

Natale quando arriva......arriva, dice una famosa pubblicità ( che poi non mi ricordo veramente qual'era..sicuramente di un panettone!)...peccato che l'atmosfera natalizia in shop inizia dai primi di novembre facendoti arrivare al fatidico giorno con l'odio viscerale per il povero Babbo ( sempre che nel frattempo non hai costruito un pupazzetto vodoo delle sue sembianze per scaricare tutte le maledizioni!!)Considerando che già una si deve mettere a dieta già adesso mettendo in preventivo tutti i pandori-ripieni-di-mascarpone che per incanto farà sparire...e ricomparire sui propri fianchi,in effetti il peggior posto dove si può lavorare in questo periodo è il negozio. Da metà novembre, infatti, non sei più una commessa, ma magicamente ti trasformi in un aiutante di...proprio lui Babbo Natale!  ( ora capisco perchè i folletti tendono ad essere verdi..è il nervoso che li sta consumando)
Non solo come i folletti si lavora giorno e notte per il rifornitmento e la pulizia ma normalmente ti spunta la vocina e un sorrisino sempre stampato stile plastica facciale, che magicamente svanisce la notte di Natale!
Ma come si allena l'aiutante di babbo Natale? mangia zucchero tutto il giorno?legge tutte le liste che iniziano a comparire su riviste a proposito di must have e regali da fare entro i 10, 20, 30 e 50 e 100 euro?
no.....io sono fermamente convinta che mi doperò prima di arrivare al fatidico giorno. Oppure passerò alla solita cura: fine settimana da urlo e conseguente giornata tra le nuvole (il classico detto alla sera leoni e alla mattina.....già....)...anche perchè di mangiare non se ne parla ;)
Perchè se hai bisogno di anestetizzarti da tutto non hai nulla di meglio che rifugiarti nelle gioie della vita (bacco,tabacco eh..si anche un po' di sana vita sociale)...se vivi lasci vivere anche chi ti sta intorno.garantito!
allora, chi è pronta per il tour de force prima di Natale?

kisskiss feltrinelly

martedì 8 novembre 2011

cose da vivere: l'ansia da parrucchiere

Per molte è piacevolissimo.
Non c'è niente di meglio che lasciarsi curare i capelli dall'esperto di turno...ma se penso che pure se vai da Aldo Coppola rischi di avere iltaglio punk per due tre mesi mi prende l'ansia.
E' quasi peggio di andare dal dentista, certo il dolore non si può paragonare, ma l'angoscia si. Se da una parte l'angoscia è data dal timore di nuove carie ( ricordando quando da bambina ogni volta che andavo era una buona occasione per trapanare :() dall'altra sono angosciata da tagli fuori moda e colori improbabili.
Vi dico solo che una volta per colpa di un parrucchiere pazzo sono andata avanti tutta l'estate con i capelli raccolti in un codino inesistente e la bandana.....aiuto!
Per non parlare delle volte in cui per combattere i miei capelli crespi, un altro parrucchiere, li aveva così tanto alleggeriti che si arricciavano all'istante. Oppure la volta in cui ho chiesto un po' di meches e sono uscita di li bionda.
Il vero problema è che, come tutte le donne, vorrei cambiare senza cambiare troppo, ma se lo dici all'hair stylist ti prende per instabile. In più devo ammettere che soffro di infedeltà verso tutti i parrucchieri. Praticamente ne cambio uno quasi ogni volta che mi devo mettere a posto i capelli. Due sono le cose che mi preoccupano di più quando sto seduta li : mi costerà un occhio della testa questa trasformazione?oddio fa che esca di qui più bella di prima.....ma non erano così corti....forse potevo aspettare ancora un po' prima di venire al patibolo....
Quindi, considerata che sta arrivando l'ora...chi mi taglierà i capelli senza salassare le mie tasche??

kisskiss feltrinelly

lunedì 7 novembre 2011

cose da vedere: andare da Sephora a scoprire la collezione di Karl Lagerfeld

In realtà lo sapevo già da un po', ma a dirvi la verità all'inizio non mi convinceva molto.
Ma oggi sono passata da Sephora con la sorella Make up artist(!!!!) e ho rivalutato la collezione di Karl Lagerfeld fatta in esclusiva per Sephora.
Vabè che ogni cosa faccia il direttore artistico di Chanel va ( vi ricordo soltanto la fila interminabile per comprare una stupidissima maglietta con la sua faccia fuori da H&M) ma diciamo che questa è in tutto e per tutto la sua personale celebrazione.
La cosa che più ha insinuato in me il dubbio del successo è soprattutto la presentazione (sulla qualità non ci sono dubbi no??? è sephora;)). Gli ombretti sono delle formine della sua figura, e la sua immagine di profilo è presente anche su beauty e tutti i cofanetti portasmalto.In più ci sono delle citazioni in francese ( sigh!!) di sue frasi famose sulla moda.
Inutile dire che comunque andrà a ruba essendo una limited edition. Io ve la consiglio per dei pensierini natalizi niente male a tutte le amiche un po' fissate con moda e bellezza.
Di sicuro io non mi voglio far scappare la boule di cristallo con il mini-me di karl e le pagliuzze dorate al posto della neve....ADORO!...non so..magari aiuta ad ispirarmi ( ho appena finito di leggere un libro dove la protagonista aveva continue visioni di karl lagerfeld che le diceva cosa fare nella vita;)))

che fate siete ancora qui?correte da Sephora!!!!!!!
kiss kiss
feltrinelly

sabato 5 novembre 2011

cose da vivere: sei libero o sei gay?

Il broccolaggio selvaggio negli ultimi anni trova nuove difficoltà vista la più ampia libertà sessuale. Se fino ai primi anni 2000, come raccontava un telefim mooolto famoso, la difficoltà stava nel trovare l'uomo giusto tra la moltitudine di impegnati o stronzi, la difficoltà maggiore degli ultimi anni è diventata trovarlo etero.
Adoro i gay, molte volte sono simpatici e molti di loro trasmettono a pelle la gioia di vivere...manon posso credere che la maggior parte degli uomini che incontro siano omosessuali....dov'ero il giorno in cui distribuivano i fidanzati? ( una mia carissima amica suggerirebbe in bagno:))
Preso quindi atto della situazione, ieri sera ho deciso di tagliare la testa al toro, una volta rapita dal mio amico gay anche lui intenzionatissimo a broccolare, approcciavo il povero malcapitato con il nuovo ritornello...sei libero o sei gay?ovviamente la gara si è chiusa con un 3 a  zero per il mio amico.....trovare un etero libero sembra diventata la ricerca del sacro graal....ok, mi sa che mi rivedo un po' di Indiana Jones, magari può aiutare ;)))

kiss kiss feltrinelly

ps. e tu sei libero o sei gay?
e lui: io etero ( e mentre già stavo pensando..e sei pure fico lui conclude..) e la mia ragazza è laggiù.....beeeeenee...

martedì 1 novembre 2011

cose da vedere : aulin prima di halloween..ovvero i mostri sono tra noi!

Vabbè che si stava avvicinando la notte delle streghe, vabbè che è halloween e siamo tutti un po' più mostruosi (alcuni di noi a causa dei residui di trucco della sera prima) ma ieri in giro per Milano non è che girasse proprio della bella gente.
Travestimenti a parte, infatti la giornata è stata un susseguirsi di casi umani proprio da notte degli orrori. Inizio il turno del lavoro e già mi becco lei, la super stronza che devo sopportare fino a gennaio e che oggi riesce ad avere un espressione più drammatica... Poi il tipo sconnesso mentalmente e impaziente che ha continuato per tutto il tempo che è stato in negozio a seguirmi mentre cercavo di seguire i clienti prima di lui..con scarsi risultati. Poi la signora dalla pelle così raggrinzita da essere adatta a donare la pelle per un trapianto che mentre parlava mostrava i canini rivelando un tick un po' inquietante...e infine...una schiera di ragazze vestite a festa inconsapevoli dell'effetto befana che aveva l'abbigliamento sul loro fisico non proprio esile....(amore è Aulin..dicevano al fidanzato per spiegare i nostri trucchi un po' troppo cupi)
Mi sarebbe venuto spontaneo chiedere "trick or treat" invece del classico..signora , ha bisogno?
Per fortuna che anche questa giornata è passata e ci siamo potute dedicare totalmente ai nostri traverstimenti per il vero party!!!!
...e non dimenticate che nonostante per una serata dovreste essere terrificanti mettete in conto un minimo di broccolaggio..che non guasta mai anche inqueste situazioni...magari stavolta rivedendovi in un'altra veste e senza alcol potreste scoprire di aver conosciuto proprio un figo(non come succede normalmente..io una volta ho dato buca al tipo con cui avevo flirtato perchè al di fuori della disco, mentre lo stavo per raggiungere alla fermata, era troppo brutto) !!
ed ecco un piccolo scatto del mio super travestimento...
...e buona festa a tutti!!(finalemente una passata a casa anche per me!)
kiss kiss feltrinelly

lunedì 31 ottobre 2011

cose da vivere: l'importanza di un 2 di picche

"Dalla non è un cantante è un consiglio" recitava la Littizzetto più o meno un decennio fa ai tempi di "Mai dire gol" e con una battuta ci esortava ad una nuova libertà sessuale, concetto che, per quanto posso osservare, è stato pienamente applicato da molte italiane e che è diventato il principio cardine dell'educazione sessuale delle adolescenti di oggi.
Se da un lato è abbastanza normale il clichè single uguale disponibile sessualmente, devo comunque spezzare una lancia a favore di una nuova equazione all'interno della quale mi ci trovo: single uguale libera da convenzoni..si anche quella che devo per forza venire a letto con te.
Il difficile è quindi far capire il tutto a quegli arrapati che ultimamente girano nella nightlife milanese (nel mio caso) che non aspettano altro....
Attenzione, non voglio promuovere l'attenggiamento "figa di legno"(termine tecnico rubato dal vocabolario maschile:)) cioè quello dell'acida inavvicinabile, d'altra parte devi dare almeno una possibilità a quel povero Cristo che ti si presenta (a meno che non sia brutto ma veramente brutto e allora in quel caso tutto è lecito;)) ma voglio rilanciare la moda del due di picche: un sano e genuino no, grazie!
In fondo non dobbiamo dimenticarci che dobbiamo essere noi a dare i tempi..oppure da femminnismo siamo passati alla schiavitù mascherata da "tempi moderni"....perchè ci sono molti Daniel Cleaver da incontrare prima di cadere tra le braccia di Marc Darcy( cit. Bridjet Jones)....e il più delle volte è meglio fermarsi prima...anche se tutto ciò significa tirare un poderoso freno a mano quando meno se l'aspetta!Questo di certo non limiterà il divertimento..ve l'assicuro!
Normalmente il rifiuto scatena delle dinamiche strane negli uomini: c'è chi arriva quasi a supplicarti (poverino!), chi te lo ripete più volte pensando di ipnotizzarti (invece ti sta solo annoiando) chi si riattiva( magari si interessa finalmente) e chi semplicemente sparisce ( ma tanto l'avrebbe fatto comunque anche dopo...)
Ovviamente ci sono anche delle piccole controindicazioni : per esempio mai troppo presto o mai troppo tardi ( nel senso di tempo trascorso insieme non di giorno e notte;)) mai troppo acido (in fondo siamo sempre delle signore) mai troppo spiegato ( non è che vi dovete giustificare).
insomma mie care girate sempre con un due di picche in tasca...anche stasera che è la serata delle streghe!!!
buon halloween a tutti!!

kisskiss feltrinelly

per chi si fosse dimenticato...ecco nives:)

giovedì 27 ottobre 2011

cose da vedere: Londra per un orgasmo

Premetto che non è quello che sembra ;)... ma ammetto che la gita a Londra mia e di mia sorella aveva uno scopo ben preciso: il blush di NARS Orgasmo...lo so..ultimamente i miei interessi sono molto prevedibili ma vi posso assicurare che come quello vero anche questo orgasm meritava;)
..vedere sotto per credere....


Doppi sensi a parte, Londra rimane comunque una meta che vi consiglio per un w.end diverso dal solito per varie ragioni.
Per iniziare la guida a destra mi destabilizza molto di più del fuso orario....pensate che a momenti in taxi salivo dalla parte dell'autista che un po' sorpreso mi ha apostrofato: " Everything ok, madame?"...;)))
Un'altra ragione è che questa è una città in continuo divvenire e quindi vi può capitare di trovare un nuovo quartiere laddove prima c'era il deserto, un vespaio di gru al posto di un vecchio edificio e tanti tantissimi negozi nuovi! Non dimentichiamoci poi che l'Inghilterra è la patria di starbuck's meta fissa di tutte le colazioni delle sorelle Feltrin...guardate un po' qua!


Ma soprattutto London gode sempre un'ottima reputazione in fatto di uomini. Si sa..qui vale la regola del guardare ma non toccare...si sa, gli inglesi sono un po' sporchetti....ma sono a quota 10 avvistamenti e 2 flirtaggi con camerieri in inglese..costruttivo eh?
in ogni caso cmq non potete perdervi le migliori cupcake del mondo....quelle di Harrods, tappa fissa di ogni shopalcoholic che si rispetti!!!
eccomi alle prese con quella di halloween..troppo magica!
I love you..London!!!!!!!!
...peccato che ...sono già tornata a Milano che invidiosa son due giorni che spara nebbia a gogò...uffaaaa!!

greetings frommm Milan...
kisskiss feltrinelly

ps. la fine del viaggio non è stata delle più belle..vi dico solo che la scena peggiore è quella di un impiegato dell'aereoporto di Stansted alle prese con le mie mutande e calzini alla ricerca del liquido proibito....mi sentivo molto bridget jones di ritorno dalla thailandia....ve la ricordate no?

mercoledì 26 ottobre 2011

Cose da vivere: prendere un volo ryan air

Che male c'è, direte voi, la Ryanair è riuscita a rendere democratico un trasporto che fino a pochi anni fa era riservato all'eccezionalità( insomma...faccio IL VIAGGIO e quindi prendo l'aereo)
Le tariffe erano poco abbordabili ma quando viaggiavi ti sentivi un signore, trattato sempre con i guanti di velluto anche se eri in economy.
Le cose hanno iniziato a cambiare con l'arrivo delle compagnie low cost che a differenza dei last minuteoffrono tariffe vantaggiosissime soprattutto se prenoti moltoprima. A quel punto anche la sciura Maria ha potuto iniziare a viaggiare e per tutti è sembrato l'inizio di una nuova era.....l'era del viaggiatore medio. Medio sta per mediocre, si capisce no?di solito li riconosci: poco abituati alle procedure aeroportuali ci mettono una vita a fare qualsiasi cosa e il viaggio si trasforma nella traversata della nonna Pina e zia Maria che mentre lo steward illustra cosa fare in caso di ammaraggio loro tirano fuori il panino col formaggio e ti chiedono se ne vuoi un pezzo. La scena più raccapricciante è all'imbarco, dove assomiglia più ad una corsa ad ostacoli per il posto migliore e chissenefrega se il mio vicino ha il priority boarding!!In più le hostess passano il tempo a darti ordini ( metti giù, tira su, le cinture..)..non esiste eccezione e se vuoi qualcosa in più ...paga!Insomma viaggiare si viaggia ma senza liquidi..quindi non ci si lava :( e non si compra niente(bagaglio a mano max 10 kg)... di stress in stresss.....altro che w.end rilassante!tutto questo è solo l'inizio del mio w.end londinese....

...greetings from London
kisskiss feltrinelly

ps. e vi scrivo mentre la coppia che ho a fianco sta passando il tempo a schiacciarsi i brufoli e pulirsi l'ombelico...this is noblesse oblige :/

sabato 22 ottobre 2011

cose da vivere: essere automibilista a milano...tanta robba!

Mi capita ultimamente di dover prendere la macchina per andare al lavoro, cosa peraltro niente male se ci metto la temperatura caraibica che tengo e la musica sempre a palla (radio deejay ti adoro!)cantata a squarciagola.
La parte interessante sta nello scoprire la moltitudine di tipi che stanno al volante. Qui sotto un piccolo vademecum....
Per iniziare abbiamo L'IMBRANATO: il classico tipo da "chi va piano va sano e va lontano", normalmente va lento come una lumaca e sembra cerchi parcheggio sempre. Di solito a completare l'opera ci sta una freccia messa a caso che lampeggia in continuo (così tu continui a sperare che giri alla prossima traversa...ma non gira...!!!) e lo stare sempre al centro della corsia.
Il secondo tipo da macchina è LO SCHUMACHER, inutile dire..si sente il campione del mondo. Lo caratterizzano la velocità, quasi non lo vedete mentre vi sorpassa, salvo poi dover inchiodare arrivato al semaforo rigorosamente rosso. Normalmente lo schumacher pretende con un triplo salto mortale di girare a destra anche se ha inchiodato tutto a sinistra...poverino!Inutile dire che la sua auto è degna della sua "potenza"
Non manca all'appello il RONALDO de noatri:il suo asso nella manica? il dribbling. Questa è la categoria che più odio, già dallo specchietto retrovisore lo vedi avanzare scartando pulmann, utilitarie e fuoristrada..non sia mai che ti trova nella sua strada..allora è pressing puro prima ti sta a culo (oppsss scusate l'espressione!) e poi dopo ti scarta scatta e nel giro di un secondo ti è davanti...mentre tu lo mandi al diavolo.
Le donne purtroppo hanno una categorie a loro dedicata: le FEMMINE! Non sono donne normali, sono quelle che pensano che la macchina sia il loro secondo bagno e mentre guidano si mettono rossetto e mascara (almeno! io una volta ne ho vista una che si stava spinzettando...che finessss).
Anch'io in auto mi trasformo..purtroppo. Chi viaggia per la prima volta con me stenta a riconoscermi..ma c'è chi mi trova pure divertente. Diciamo che proprio perchè guidare è roba da uomini io divento uno scaricatore di porto ;/ : la cattiveria prende possesso di me e il livello di tensione si alza.Se mi passate vicino potreste vedermi parlare o cantare da sola..ma non preoccupatevi non è che ho l'auricolare ..è solo che sto guidando!
Uh ma direte voi mi sono dimenticata di una categoria importante..secondo voi ci sono pure dei fighi al volante?..certo ma sono un pericolo costante;))))...attente alla strada!!!

kiss kiss feltrinelly
ps. se volete partecipare alla descrizione aggiungete anche i vostri tipi di autista nei commenti qui sotto:))

venerdì 21 ottobre 2011

cose da vedere...la popolazione che si reca a fare bancomat (niente male;))

Andiamo...... il lounge bar ormai è passato di moda in quanto a luogo di incontro( li ci vanno solo quelle che sono già coppie oppure il rischio è essere abbordata dal magnate russo che vi crede escort :/)....in discoteca poi è meglio se vai direttamente col burqa se vuoi passare una serata tranquilla (ho ancora in mente una sera al coconuts di rimini dove più che un salutare flirting sembrava un assedio di affamati..aiuto!!!)
Qual'è secondo voi l'ultima frontiera in fatto di broccolaggio?? Ebbene si, anche il bancomat nasconde risorse nascoste!!!
Ci pensavo ieri sera, quando terminate le operazioni di routine ( e aver scoperto che neanche questo mese i soldi crescono come i semi piantati a terra..mannaggia!!!) mi giro e quasi inciampo su un più che discreto esemplare del genere maschile..e il primo pensiero è stato...meno male che non mi sono ancora struccata!!!!ma si può ridursi così????
A dire il vero la singlitudine non è un problema..in alcuni casi diventa quasi un vantaggio ( nessuno a cui fare da badante, nessuno a cui rendere continuamente conto, massima libertà in cucina...ecc) la vera questione è: dove sono andati a finire gli uomini?
Pare che verso i trent'anni la popolazione maschile si trasformi: quelli giusti veramente giusti sono già quasi tutti sposati e quindi fanno vita monacale ( e fanno bene! così almeno si autoeliminano), gli altri o sono gay ( in aumento) oppure sono poco appetibili...o peggio ancora stronzi.
Così ogni volta che ne conosco uno "papabile" mi chiedo..."questo cos'ha che non va che è ancora solo?" e cerco cerco cerco facendolo a pezzettini finchè non trovo IL difetto.....che vitaccia eh?
qualcuno poi potrebbe pure controbattere " e tu? perchè sei sola?"...vi consiglio di rispondere così: "la perfezione è difficilmente accessibile";)) vero amicheeeee?????

kiss kiss feltrinelly

ps. un ringraziamento particolare a Bancoposta per i due minuti più emozionanti di ieri....( della serie sponsor cercasi:)))
ps2: divertentissima serie di vignette che ora gira anche su fb...lui è daw ed è bravissimo!
ecco il link
http://www.dawful.com/blog/?cat=7

mercoledì 19 ottobre 2011

cose da avere: delle amiche con cui parlare..parlare..parlare...e non "praticare":)

eh si..lo si dice per l'annoressica che normalmente passa la giornata a parlare, sognare, pensare al cibo visto che si è autovietata di mangiare..ma vale anche per un'altra cosa.
Diciamo che col sesso vale la stessa regola del cibo: più se ne parla e meno se ne pratica...oh yes.....
E' statisticamente provato ve lo posso assicurare.
Per non sbagliare faccio un esempio: ieri pomeriggio passo a trovare un amica-collega che nel giro di cinque minuti ha fatto il triplo salto mortale passando dal lavoro a parlare di....indovinato! E quando ci siamo unite alle altre due sue amiche di cosa si è continuato a parlare? già..bravi sempre di quello.
Il dubbio quindi mi si è insinuato e quindi con nonchalance ho esposto la seguente domanda alle mie amiche: "scusate ma voi praticate?" e tutte guardandosi in giro con circospezione accennano ad un sospirato no...altro che sex and the city..
per la cronaca mentre noi stiamo a pettinare le bambole la mia cara dolce vicina ha ripreso a pieno ritmo la sua attività di "Pretty  woman"..si vede che c'è aria di ripresa anche in quel mercato:)

kiss kiss feltrinelly

martedì 18 ottobre 2011

cose da avere: un baratto..io do la cera a te tu dai la cena a me!

E' provato..inizio a sentirmi un mito: sono riuscita a superare anche le super mega offerte di groupon ( che compri oggi e godi fra 4 mesi..)..come sono felice!
Forse voi mie amiche e lettrici del blog potrete capirmi quando dico che per anni mi sono crogiolata nel tentativo di trovare un'estetista a buon prezzo che non ti lasciasse mezza gamba da depilare e che non iniziasse a trovare una qualsiasi scusa per giustificare il fatto che non era riuscita a farmi diventare completamente glabra (pensate che lo fanno anche quando la cera la paghi come l'oro)!
Certo ci sono sempre dei rimedi "casalinghi" direte voi..dicesi silk epil che per me è paragonabile a rimendiare con un vibratore l' astinenza di altra materia prima..na fregatura(mi dicono;))! Ma avete presente i danni collaterali? per non parlare della fatica immane: perdo un pomeriggio intero e magari mi ritrovo con la gamba a fasce alternate...NOOOOO! salvo poi rimediare il tutto prese dalla disperazione con la cosa peggiore che una donna pelosa possa fare: darci dentro con la lametta ( ah vi consiglio vivamente di evitare di farlo se prevedete che la serata volgerà verso qualsiasi tipo di attività che vi farà sudare..sabato mentre ballavo pensavo di togliermi via le ascelle da quanto pizzicavano!!!)..e poi vuoi mettere farti coccolare per un'oretta e stare sdraiata a soffrire in tranquillità!
beh, signore ti ringrazio, l'ho trovata!!! è lei la cerettaia perfetta, una donna che non teme il pelo anzi lo aggredisce e si pregusta il momento in cui ti depilerà per ben la patonza (attenzione questa è dedizione al lavoro..non devianza sessuale!)e in più proprio perchè è una mia collega che è nelle mie stesse condizioni economiche abbiamo raggiunto questo patto fantastico: la cera per la cena di pesce...a cinese sotto casa sua!mica posso mangiare sul tavolo dove poco rima mi ha cerettato? potrei avere uno shock se trovo un pelo nella pasta..cheeeee schifo!

kiss kiss feltrinelly

p.s. per le amiche di Milano disperate vi dico pure che viene a domicilio (così magari siete più a vostro agio)è molto pulita(location a parte) e in ogni caso ha veramente delle tariffe agevolatissime..scrivetemi se vi serve;)

..e beccatevi un po' di bella musica..le inquadrature di questo video mi hanno fatto riflettere sull'importanza della ceretta...

domenica 16 ottobre 2011

cose da ricordare: i sabati che..sai come iniziano e non sai mai come finiscono :))

Guardo di nuovo lo schermo del mio cellulare e mi chiedo....ma chi diamine ho chiamato alle 3.53 di stamattina??? Boh!
ho cercato di ripercorrere dettagliatamente la serata, mah nella nebbia dei ricordi di una nottata un po' confusionaria proprio non me lo so spiegare..e vabbè c'è sempre facebook :P.
D'altronde oramai prima di qualsiasi altra cosa ci si scambia il profilo su fb, così prima mi guardo tutte le tue foto (visto che tra la notte e i fumi dell'alcol chi si ricorda più che faccia hai ....)e poi decido se farti passare al livello successivo, cioè ti do il cellulare. ;) e avanti che lo fate tutti!! possibile avere 5-600 AMICI veri?
beh numero perso a parte devo ammettere che il sabato si sta rivelando una bella serata in generale. Ce l'avete presente le serate che partono senza grandi aspettative e finiscono che non la smetti di sorridere prima di addormentarti ancora brilla e punti la sveglia per il giorno dopo? ecco questa è la descrizione del sabato perfetto fatto di grandi giri in macchina imprecazione da parcheggio non trovato(è statisticamente provato che noi di Milano siamo gli autisti più stressati d'italia) e falcata veloce verso l'ingresso del locale che magicamente ( ti piacerebbe eh) si apre al tuo passaggio.ahahahaha
La verità è che nonostante la nostra sia una società basata sul virtuale, se vuoi vivere veramente devi uscire e incontrare gente..e gente io adoro tutto questo movimento!

beccatevi questo video a proposito di parcheggi difficili
http://www.youtube.com/watch?v=d0cHgscnOVQ


alla prossima puntata
kiss kiss dall'animale sociale feltrinelly

venerdì 14 ottobre 2011

cose da vivere: leggere the secret e scoprire che la tua vita è nelle tue mani!

Cos'è "the secret"?
"The secret" è un libro.
Che ci sarà di speciale, direte voi...
The secret è un libro magico. Per iniziare una persona trova "the secret" in libreria solo quando ne ha veramente bisogno, cioè quando è così disperato e ha toccato così il fondo da poter solo risalire.
Il potere del libro però non si ferma qui. Attraverso una narrazione coinvolgente chiarisce un concetto che probabilmente molti sanno ma pochi comprendono fino in fondo.
Il segreto per avere quello che si vuole è....chiederlo.
La prima reazione è stata più o meno pensare: "ma allora fino ad adesso non ho chiesto quello che volevo?" e la seconda domanda è stata: "ma cosa voglio quindi dalla vita?"
Avere ben chiaro quello che si vuole rimane una delle cose più complicate della prorpia vita, almeno della mia, ma vi giuro che esistono prove tangibili del funzionamento della famosa "teoria".
Le cose poi non accadono mai  se non di proposito e così proprio nel momento in cui stavo perdendo un po' di ficucia nel segreto ho incrociato al lavoro un collega che ne ha fatto la filosofia di vita e che mi sprona, giorno dopo giorno a metterne ancora di più alla prova l'efficacia (graziegraziegrazie).
un consiglio?..non vi resta che leggerlo!;))
kisskiss
elisa

ps. esiste pure il sito italiano: www.thesecretitalia.it

mercoledì 12 ottobre 2011

cose da avere: un cane per rimorchiare

Che mi tocca fà per campà.....
torno a casa da lavoro e ogni sera che faccio chiusura incrocio un numero innumerevole di uomini e donne che in solitario si aggirano con il cane al guinzaglio per la classica "passeggiata".
Non ci sarebbe niente di strano se non fosse che le padroncine sembrano andare più ad una sfilata che a far fare la pipì al cane. Una girava con la canottiera di strass, un'altra col vestitino tutta tirata, solo una indossava la tuta e i capelli li aveva malamente raccolti con la classica pinza anti-sesso.
Pensandoci però sarebbe un bel modo di conoscere qualcuno, un po' come è capitato a Carrie quando ha conosciuto quello che sarebbe stato il suo secondo grande amore dopo Big. Di certo però qui non c'è la selezione all'ingresso..e tutto ciò mi inquieta....
A parte il discorso "partner" il migliore amico dell'uomo potrebbe diventare anche una buona compagnia per me..anche se poi gli dovrei trovare la baby sitter..almeno fino a quando non ho trovato l'uomo...ahahahaha!

kiss kiss
elisa

giovedì 6 ottobre 2011

stay hungry, stay foolish

citando un grande che se n'è appena andato vi invito a riflettere su una sua citazione famosa che in italiano suona più o meno così: "siate affamati, siate folli"
come Steve Jobs ci ha insegnato la vita è breve e va vissuta intensamente....lo stiamo veramente facendo?

martedì 27 settembre 2011

cose da ricordare: l'incontro scontro con Ivana Trump

Domanda: tra tutti i personaggi famosi che possono passare in un negozio come quello dove lavoro io nella via pricipale di Milano chi non vi aspettereste di vedere?
risposta: una multimiliardaria Ivana Trump.
Dopo esserci praticamente inciampata addosso , aver avuto un minuto di stupore e essermi scusata con un "sorrscuss.." tutto attaccato mi sono chiesta: quindi succede così che lei prende e se ne va in giro a fare shopping come una comune mortale e si compra un po' di trucchi di make up forever?
è proprio vero che le star di adesso sono molto diverse dalle dive anni 50. Ve la immaginate Marlene Dietrich in giro per Milano che entra nel supermercato dei profumi e si compra un eyeliner?
io francamente no.
Così incontrare la Trump è stato un po' "democratizzare! il sogno di fama e successo ( della serie ce la posso fare pure io ;)) senza contare che comunque nonostante la veneranda età può dare a tutte noi un insegnamento in quanto a stile e portamento.
Splendida e magrissima sfoggiava un paio di jeans taglio classico e il suo immancabile chignon platino, coronato da un viso perfettamente truccato anche se era domenica mattina...e chi ha orecchie per intendere intenda ( vestirsi casual non vuol dire che esci in tuta per risparmiare una borsa e fiondarti in palestra, e se vuoi fare un giro per i negozi dopo la piscina asciugati almeno i capelli.....)
 bye bye Ivana
(arrivederci al nostro prossimo incontro ravvicinato ;))

kisskiss
feltrinelly

ecco le due star che ho citato a confronto....

venerdì 23 settembre 2011

cose da sognare: una sfilata inaccessibile come quella di Fendi!!

Cose che capitano quando hai una sorella Make up artist... essere chiamata all'ultimo secondo a prender parte a La Sfilata e a coronare il tutto l'incontro ravvicinato con il codibo binco più famoso nel mondo fashion..si,Karl Lagerfeld!!!
Vi lascio alle immagini ;)
kiss kiss
feltrinelly
video

martedì 20 settembre 2011

Cose da vivere: milano durante la settimana della moda

Eccoci..finalmente ci siamo...è finalmente arrivata la tanto attesa settimana della moda milanese, che dopo quella di New York e prima di quella di Parigi mette sotto i riflettori la nostra piccola metropoli...ed ecco quello che si nota camminando in giro nel proprio giorno libero:
- fermento, ogni angolo può nascondere una possibile location di sfilate, quindi occhi aperti e sempre pronti all'ammucchiata per intrufolarsi all'evento più esclusivo sfruttando un attimo di smarrimento del body guard(fashion anche loro nel total look black)
- cantieri aperti qui e li e tensostrutture che crescono come funghi dalla sera alla mattina (della serie calcola almeno 20 minuti di ritardo per andare al lavoro)
ecco la struttura nata in una notte per red valentino (a che cosa servirà????boh, per il momento è solo molto scenica quasi totalmente bianca con delle farfalle in rilievo che la stanno trasformando da grigia che era)
- uomini con casco e transpallet carichi come dei muli in giro per le vie del centro
- gente che si porta in giro lo stand con un po' di abiti incellofanati ( no, niente taxi...mi si sgualcisce la messa in piega appena fatta!!!!)
- ragazze altissime e filiformi che girano con un book e cartina in mano...normalmente sono pure bionde!
ma che succede in corso vittorio emanuele?
da noi ci sarà la redazione di donnamoderna.com che per tutta la durata delle sfilate occuperà il mezzanino con una serie di iniziative che speriamo vengano seguite dalle utenti, e che portino gente interessante da Sephora!
Andando sul sito ho scoperto che ci sarà pure uno swap party : scambio di vestiti!!!che dite se gli do la mia divisa ci potrei ottenere qualcosa di buono???
bah strana questa moda low cost...vediamo se riesco ad intrufolarmi a qualche vera sfilata...

kisskiss
feltrinelly

http://blog.donnamoderna.com/le-sfilate-in-diretta/

ps. per imbucarsi al meglio bisogna sapere dove e quando, ecco dove trovare tutte le info.....
http://www.cameramoda.it/it/

mercoledì 14 settembre 2011

Cose da ricordare: una serata particolare in "compagnia " di elie saab

Milano ha dalla sua che quasi come ogni metropoli offre una serie di happenig per ogni sera.Ci può essere un po' di tutto e per tutti i gusti ma certe serate hanno qualcosa di veramente magico.
L'evento di ieri sera era la presentazione del nuovissimo profumo di Elie Saab (non quello della Saab, ma lo stilista libanese ;)) . Location d'eccezione il museo della scienza e della tecnica che non so perchè mi ricordava tantissimo un certo film....




Il tam tam per l'outfit adatto era iniziato nella mia testa già dal primo pomeriggio: quale sarebbe stato L' Abito??
Per una volta a casa presto doccia, trucco parrucco e abito ok...ma come ci vado?il solo pensiero di togliere la macchina dal fantastico parcheggio mi faceva rabbrividire, del taxi non se ne parla ( anche perchè le mie finanze sono sempre risicate..quindi? vado in autobus. Dire che sembrava che avessi un burqa era farmi un complimento: per cercare di passare inosservata ho fatto almeno tre giri di pashmina nera intorno a me stessa, col risultato che dopo due secondi ero già pezzata e per niente inosservata ;)
Così sentendomi un po' la Carrie Bradshaw de noatri ho falcato gli ultimi metri che mi separavano alla location per raggiungere il fantastico tappeto rosso...non ho dubbi il red carpet è proprio una delle cose da ricordare della propria vita..soprattutto se ad accoglierti in fondo ci sono due fusti come quelli di ieri sera;)))

...andarsene con un bel profumo nella borsetta non ha prezzo

kisskiss
feltrinelly

lunedì 12 settembre 2011

Cose da avere: Groupon è una droga!!!

Cosa può fare una donna che vuole curare il suo aspetto fisico  a combattere la brutale legge del mercato estetico, quando una ceretta è diventata un bene prezioso come l'acqua e i diamanti del famoso paradosso?
Ci pensa groupon!
Tutto merito di Ilaria, che non finirò mai di  ringraziare, che venerdì sera mi ha svelato questo insight snocciolandomi tutto quello che avrebbe fatto i due giorni successivi. Alla mia domanda: "Scusa ma ti costerà una fortuna" lei serafica mi ha invitato a collegarmi al sito, dove per la cronaca aveva già acquistato cerette, manicure e pedicure come se piovesse.
Malata quale sono di internet non ho saputo resistere e si lo ammetto appena arrivata a casa ho provato prima dal cellulare( ma mannaggia non caricava la pagina!) e poi direttamente dal computer a connettermi..e da allora la pagina di groupon è nei miei preferiti e "scoprire il deal del giorno", come cita il sito è diventato il momento più bello della giornata :/
Per la cronaca ho già acquistato tre massaggi antistress in un centro non troppo lontano da casa ( almeno spero perchè veramente non ho capito dov'era..ma è troooppo bello, 3 massaggi a 29 euro, quando mi ricapita?) e oggi c'è mancato poco che non mi comprassi anche 10 sedute di trattamento anticellulite...mi sto trattenendo ma non so se resisterò....sarà meglio 3 sedute per sbiancamento denti a soli 59 euro???
e domani quale sarà il deal del giorno?? oddio punto la sveglia così sono la prima a saperlo.....;)))

a presto
feltrinelly


PS: Il paradosso dell'acqua e del diamante costituì  il punto di partenza per lo sviluppo della teoria soggettiva del valore sviluppata dai marginalisti e centrata sul concetto dell'utilità marginale dei beni. Osserva Smith:

« Nulla è più utile dell'acqua, ma difficilmente con essa si comprerà qualcosa, difficilmente se ne può avere qualcosa in cambio. Un diamante, al contrario, ha difficilmente qualche valore d'uso, ma in cambio di esso si può ottenere una grandissima quantità di altri beni. »

ecco, come i diamanti anche la ceretta in sè è inutile....ma senza sei veramente inguardabile..che dite, l'avranno capito anche le estetiste?e da quand'è che c'è economia politica nel corso di estetista? bah...

http://it.wikipedia.org/wiki/La_ricchezza_delle_nazioni

http://www.groupon.it/

domenica 11 settembre 2011

la mia domenica bestiale

Non c'è che dire domenica è sempre domenica intonava una canzone cantata da Claudio Villa negli anni 50 che ci guidava in un'esperienza quasi onirica durante la quale poco succedeva ma molto ci si rilassava.
Alla soglia del terzo millennio questo giorno si è trasformato nella "domenica da coma" di d.jAX, dove dallo stato sognante si è passati in un battibaleno al coma....o poveri noi e la mia riflessione è che purtroppo, nonostante djAX non mi stia molto simpatico stavolta c'ha ragione...mannaggia!!!
Insomma guardatemi! dove è andata a finire la donna sempre attiva che si fa km di scale sempre pesantemente truccata e sulle scarpe che respirano ma con i tacchi????
Struccata, con i capelli che tutto posson sembrare tutto ma non di certo puliti (uffa ma perchè gwynet paltrow è l'unica ad essere stupenda anche natur???)in questo momento penso di assomigliare molto di più alla bella copia di Homer seduto, praticamente sdraiato, davanti alla tv con la panza di fuori. La cosa positiva è che per fortuna ho definitivamente chiuso con la dipendenza da tv..che quindi è spenta!!!
Certo che due eventi in settimana e un aperitivo lungo sinceramente sono molto più che abbastanza.,,,non sarà stato meglio andare a lavorare? sicuramente era più costruttivo.....mamma che domenica da comaaaaaaaa!!!!!!!!!!





ps. per la cronaca la mia coinquilina ha appena acceso la tv e danno bikini...aiuto sto spegnendo del tutto il cervello....byebye
feltrinelly


e per voi le due canzoni..se non le aveste mai sentite ;)